ONICOCRIPTOSI

Chiamata comunemente “unghia incarnita”, si definisce quella condizione patologica caratterizzata da lesione del solco ungueale per invaginazione della lamina.
Le cause della sua comparsa possono essere molteplici: il taglio errato della lamina ungueale, una calzatura inadeguata, iperidrosi, forma della lamina, fino ad arrivare a cause biomeccaniche.
È riscontrata più frequentemente negli adolescenti, ma si può riscontrare ad ogni età. Chi ne è affetto avverte un dolore acuto alla lieve pressione, ma se trascurata può insorgere un’infezione e portare a complicanze maggiori.
Nei casi più importanti può essere presente un granuloma, cioè un rigonfiamento cutaneoche si caratterizza per la comparsa e la crescita rapida di grumi di color bruno-rossastro, di dimensione e forma variabili, che sconfina sulla lamina ungueale talvolta in misura considerevole coprendola parzialmente.

 

 

ONICOGRIFOSI

Sono le cosiddette unghie spesse e deformi dovute ad un’alterazione della crescita della lamina ungueale, o più precisamente, un’ipertrofia ungueale che si manifesta con un’evidente deformazione della lamina.
Ci sono varie cause per cui possa comparire un disturbo di questo tipo, da ricondurre a traumi ripetuti sulla lamina provocate da calzature troppo strette, violenti colpi sull’unghia e malattie sistemiche circolatorie.
Disolito l’unghia si presenta con un colore alterato, spesso fragile anche se all’apparenza molto spessa, ed oltre ad essere un problema estetico è frequentemente dolorosa.
 

 

ONICOMICOSI

È una patologia della lamina ungueale, dal letto dell’unghia fino alla matrice, caratterizzata da una colonizzazione da parte di un micete patogeno. Questa patologia può portare ad onicolisi, cambiamenti cromatici, perdita totale dell’unghia. È molto importante far visionare la lamina ungueale ad un podologo, in quanto molte volte è fraintendibile con un’onicogrifosio con un traumatismo dell’unghia.

Il dottor Marchesini Lorenzo e la dottoressa Francesca Vecchipodologi, si occupano di tutti i disturbi inerenti al piede tra cui onicocriptosi(unghia incarnita), l ipercheratosi (calli, duroni), heloma interdigitale, (occhio di pernice), verruche, micosi delle unghie( fungo delle unghie), micosi della pelle(fungo della cute, tinea pedis), di traumatismi delle unghie  (unghie con ematoma subungueale, di solito nere) , unghie ispessite, unghie deformi, unghie a “uncino”. Il dottor Marchesini Lorenzo e la dottoressa Francesca Vecchi inoltre trattano il piede diabetico con metodi incruenti e innovativi, medica le ulcere diabetiche. Si occupa del piede reumatico, il piede dell’anziano.

Il dottor Marchesini Lorenzo e la dottoressa Francesca Vecchi,fabbricano dipositivi su misura come plantari per piede piatto, piede cavo, fascite plantare, talloniti, sperone calcaneare, ecc. Costruisce ortesi in silicone  per, alluce valgo, separatori delle dita, protezione per  deformità come dita a martello e sporgenze ossee. Il dottor Marchesini Lorenzo e la dottoressa Francesca Vecchi, trattano e rieducano le unghie incarnite tramite l’ortonixia, al fine di prevenire futuri disturbi del piedeIl dottor Marchesini Lorenzo e la dottoressa Francesca Vecchi operano nelle provincia di Brescia, in Molinetto di Mazzano. Il dottor Marchesini Lorenzo e la dottoressa Francesca Vecchi effettuano anche servizio a domicilio per le persone impossibilitate a muoversi o allettate.

Stampa Stampa | Mappa del sito
Dottor Marchesini Lorenzo e Dottoressa Francesca Vecchi / Molinetto di Mazzano (BS) Partita I.V.A. 03680540980